Torna in presenza il festival letterario di Taormina

Dal 17 al 21 giugno. Premi a Tokarczuk, Carrère e Grossman

21 maggio, 10:58

ROMA - Torna in presenza, con la massima attenzione alla sicurezza del pubblico, dal 17 al 21 giugno, Taobuk 2021, il festival letterario e culturale di Taormina, ideato e diretto da Antonella Ferrara, che dedicherà la Serata di Gala dell'undicesima edizione, il 19 giugno, al maestro Franco Battiato. Sul palcoscenico del Teatro Antico, gli scrittori Olga Tokarczuk, Emmanuel Carrère e David Grossman che saranno premiati con i Taobuk Award 2021 for Literary Excellence e gli attori Claudia Gerini e Antonio Albanese vincitori dei Taobuk Award 2021. Tra i grandi e attesi ospiti di questa edizione: lo scrittore statunitense Paul Auster e l'artista Michelangelo Pistoletto, l'autore e poeta spagnolo Manuel Vilas e André Aciman, voce letteraria statunitense, ma egiziano di nascita.
Tokarczuk, Carrère e Grossman saranno protagonisti di altri grandi appuntamenti: nella giornata di apertura del festival, giovedì 17 giugno, riflettori sull'immaginifico "nomadismo" letterario della Tokarczuk, e domenica 20 giugno si alterneranno gli incontri con Grossman e Carrère.
Oltre 200 i protagonisti di Taobuk 2021 in cinque giorni di incontri letterari e culturali, lezioni magistrali, dialoghi, eventi scenici e percorsi espositivi sul filo rosso del tema 'La metamorfosi. Tutto muta'. Tra gli eventi speciali da segnalare 'Taormina legge Dante', a cura del Centro per il Libro e la Lettura. Al futuro post pandemico è dedicata la seconda edizione del Forum internazionale incentrato sull'Europa, che Taobuk Festival ospita a Messina e Taormina dal 18 al 20 giugno: chairs dell'evento l'editorialista britannico Bill Emmott con il direttore del think tank Vision Francesco Grillo. Obiettivo del Forum è la condivisione di un "Manifesto" per la Metamorfosi di Europa, con risposte, idee, azioni e buone pratiche per il futuro del continente.
A Taobuk 2021 anche un percorso dedicato a Leonardo Sciascia, nel centenario della nascita, con la Conversazione impossibile "Cento anni di Sciascia. Omaggio al Maestro di Racalmuto", un dialogo immaginario fra Luigi Pirandello e Leonardo Sciascia ideato e scritto Matteo Collura e con il regista Fabrizio Catalano, nipote di Sciascia, nella parte del nonno. 

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo