Cooperazione: sindaca Tunisi, da Palermo rilancio rapporti

Souad Abderrahim a Rhizome cities. Un ponte tra Europa ed Africa

03 giugno, 17:17

(ANSAmed) - PALERMO, 3 GIU - "La mia presenza oggi a Palermo ha la funzione di rilanciare i rapporti tra la città di Tunisi e quella di Palermo, a partire dalla Carta di Palermo che riconosce la mobilità come un diritto umano. Le città e i Paesi del Mediterraneo hanno problematiche simili, una di queste è quella legata all'immigrazione. I dialoghi intercontinentali sono importanti occasioni di scambio per discutere di queste problematiche comuni e cercare di trovare delle soluzioni che possono andare bene per tutti." A parlare è Souad Abderrahim, prima donna sindaca di Tunisi, intervenuta oggi a Palermo a 'Rhizome cities. Un ponte tra Europa ed Africa', un programma coordinato dalla Fondazione studio Rizoma e sostenuto dalla Commissione europea.

"Un altro tema che mi sta a cuore - ha proseguito la sindaca - è legato alla preservazione e al restauro dei Beni culturali.

Ci sono già dei progetti in atto in questo settore tra Italia e Tunisia. Mi riferisco, per esempio, al progetto di restauro della Chiesa di Santa Croce a Tunisi. Inoltre, altri progetti che riguardano i beni culturali sono stati avviati con alcune regioni italiane. Del resto la cultura è un veicolo di comunicazione tra i popoli e rappresenta il simbolo dell'umanità".

Ieri, il sindaco Leoluca Orlando, sempre nell'ambito di 'Rhizone cities' ha donato alla collega di Tunisi la medaglia ufficiale della città di Palermo. "Questi incontri - ha affermato Orlando - sono espressione dell'importante rapporto tra Europa ed Africa. Un rapporto che dobbiamo costruire giorno dopo giorno. E Palermo, in tal senso, gioca un ruolo fondamentale grazie alla sua esperienza di accoglienza ed integrazione". (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati