Mst lancia 'Oltrarno', Toscano torna alle origini

Iconico sigaro nacque nel 1815 nell'omonima zona di Firenze

01 marzo, 11:40

(ANSAmed) - ROMA, 01 MAR - Oltrarno è il nome della zona di Firenze, dove si trovano gli storici quartieri degli artigiani cittadini, dove il sigaro Toscano nacque casualmente nel lontano 1815 per essere poi commercializzato ufficialmente nel 1818.

Dopo più di due secoli, in omaggio a queste origini, Manifatture Sigaro Toscano lancia il nuovo sigaro 'Oltrarno', dal sapore "ruvido e autentico", informa Mst.

Il sigaro è avvolto da una fascia italiana fermentata, proveniente dalla zona della Valtiberina, dal colore scuro e uniforme, mentre al tatto risulta più setoso e ricco di olii. Il ripieno è frutto di una miscela di tabacchi americani, con un inserimento di tabacco proveniente dalla zona di Pontecorvo (Frosinone) selezionato tra le foglie apicali - di impatto più intenso - per modulare l'equilibrio nel gusto della fascia.

"Oltrarno - suggerisce la nota - si abbina a vini rossi di media struttura come un Morellino di Scansano ed è perfetto a fine pasto".

"Il sigaro Toscano rappresenta una storia fortemente connessa al territorio. Una storia che abbraccia una tradizione secolare che in Oltrarno trova forma, gusto ed espressione. Il simbolo del saper fare italiano, che unisce l'esperienza tramandata in tante generazioni con lo sguardo sempre rivolto al futuro" - dichiara Stefano Mariotti, Amministratore Delegato Manifatture Sigaro Toscano - Un prodotto frutto dell'impegno di tutta la filiera del Kentucky, del mondo agricolo e dell'industria. Oltrarno, è quindi un viaggio alla scoperta dell'atmosfera intensa e dolce della Toscana".

Il sigaro Toscano Oltrarno è affinato almeno 10 mesi in celle a temperatura controllata. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati