Turchia: virtuoso piano Say davanti giudici per blasfemia

Ha insultato zeloti musulmani con tweet. Rischia 18 mesi carcere

18 ottobre, 12:49

Il pianista turco Fazil Say (foto d'archivio) Il pianista turco Fazil Say (foto d'archivio)

(ANSAmed) - ANKARA - E' iniziato con una udienza preliminare questa mattina nell'aula del tribunale di Istanbul il discusso processo al pianista di fama internazionale Fazil Say accusato di avere "insultato i valori religiosi di una parte della popolazione" con alcuni tweet ironici sugli zeloti musulmani.

Fazil Say, 42 anni, ateo dichiarato e di sinistra, bestia nera degli integralisti turchi, rischia 18 mesi di carcere. Al suo arrivo al tribunale di Istanbul e' stato accolto da decine di artisti, intellettuali, difensori dei diritti umani, riuniti davanti a Palazzo di Giustizia per manifestare il loro appoggio al pianista. Alcuni cartelli affermavano "L'artista e' libero", altri "Akp (il partito del premier islamico nazionalista Recep Tayyip Erdogan) lascia liberi gli artisti". Per il mondo laico e liberal turco il processo e' emblematico del processo di "islamizzazione rampante" del paese che ritengono sia stato posto in atto dal premier Erdogan, contro i dettami del fondatore della Turchia moderna Mustafa Kemal Ataturk.

Nei suoi tweet ironici Say ha fra l'altro preso in giro il muezzin di una moschea di Istanbul, sbrigativo nel recitare le preghiere - "Come mai tutta questa fretta? Un'amante o il Raki?" - o scherzato sul paradiso islamico ispirandosi al grande poeta persiano Omar Khayyam.

Alcuni islamici conservatori lo hanno denunciato e la procura di Istanbul lo ha incriminato. Per molti in Turchia il suo processo e' il simbolo dei possibili limiti alla liberta' di espressione del nuovo corso islamico nazionalista pilotato del partito Akp di Erdogan, al potere da 10 anni. Say, che ha suonato con le piu' prestigiose orchestre del mondo, non ha escluso di lasciare il paese per emigrare forse in Giappone.

(ANSAmed).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo