Gaza: Papa telefona a Peres e Abu Mazen, operare per la pace

'Clima ostilità semina vittime e causa emergenza umanitaria'

18 luglio, 14:54

(ANSAmed) - CITTA' DEL VATICANO, 18 LUG - Facendo seguito all'appello a continuare a pregare per la pace in Terra Santa, papa Francesco ha telefonato personalmente al presidente israeliano Shimon Peres e al presidente palestinese Mahmoud Abbas (Abu Mazen), condividendo le sue "gravissime preoccupazioni" nell'attuale situazione di conflitto a Gaza.

Il Papa ha sottolineato che "il clima di crescente ostilità sta seminando numerosissime vittime e dando luogo ad una situazione di grave emergenza umanitaria".

Come aveva fatto durante il Suo recente pellegrinaggio in Terra Santa e in occasione dell'invocazione per la pace l'8 giugno scorso, a Roma proprio con Peres e Anu Mazen, Francesco "ha assicurato la Sua incessante preghiera e quella di tutta la Chiesa per la pace in Terra Santa", e ha condiviso con i suoi interlocutori il bisogno di continuare a impegnarsi per far sì che tutte le parti e quanti hanno responsabilità politiche si adoperino in favore di una tregua". (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo