Euromed: a Napoli la conferenza della Fondazione Anna Lindh

250 delegati a confronto su nuovo dialogo Med, apre Romano Prodi

27 ottobre, 19:31

(ANSAmed) NAPOLI, 27 OTT - "Il prossimo capitolo del dialogo Mediterraneo". È quello che cominceranno a scrivere oggi i partecipanti alla Conferenza della Fondazione euromediterranea Anna Lindh, che si riunisce a Napoli per tre giorni nel decimo anniversario dalla sua nascita. Il congresso di Napoli, che cade nel semestre italiano di presidenza dell'Ue, punta ad affrontare il ruolo della società civile nell'affrontare la crisi sociale e le violenze nella regione. Ospitato dalla Fondazione Mediterraneo, l'appuntamento riunisce 250 delegati da 42 Paesi che fanno parte dell'Unione per il Mediterraneo, tra cui leader politici, esponenti di associazioni e istituzioni locali, che si scambieranno proposte e cercheranno modi per coordinare gli sforzi a livello internazionale per scrivere, appunto, un nuovo capitolo del dialogo euromediterraneo. La tre giorni viene aperta stasera dall'intervento dell'ex presidente del Consiglio Romano Prodi che dieci anni fa, da presidente della Commissione europea varò l'High-Level Advisory Group on Intercultural Dialogue a livello Ue. Tra gli altri interventi attesi a Napoli spicca quello del commissario europeo uscente sulle politiche di vicinato Stefan Fule, che parteciperà al dibattito sul tema "È possibile un altro Mediterraneo?". (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati