Balcani: a Belgrado seminario ICE opportunità partenariato

Focus su ambiente, energia, infrastrutture, innovazione

18 aprile, 13:55

(ANSAmed) - BELGRADO, 18 APR - Si e' aperto stamane a Belgrado, alla presenza dell'ambasciatore d'Italia in Serbia Carlo Lo Cascio, il seminario "Azioni di partenariato nei Balcani. Focus su Serbia, Montenegro e Bosnia Erzegovina", organizzati dall'ICE-Agenzia.

L'evento è parte della seconda edizione del Piano Export Sud, programma a sostegno delle aziende delle Regioni "meno sviluppate" (Basilicata, Campania, Calabria, Puglia e Sicilia) e "in transizione" (Abruzzo, Molise e Sardegna) e si accompagna ad un progetto sul piano ordinario riservato a tutte le aziende del territorio italiano. L'iniziativa si pone in continuità con quanto già realizzato in Italia con il Forum Balcani di Trieste, con il seminario sui finanziamenti UE nei Paesi in preadesione che si è svolto a Milano il 30 novembre 2017 e con la missione di sistema in Albania di Febbraio 2018. La regione balcanica rappresenta per l'Italia un'area di forte e radicata presenza economica, sia in termini di interscambio commerciale che di investimenti. I Paesi dell'area sono, inoltre, beneficiari di un'articolata serie di strumenti finanziari bilaterali, europei e internazionali (Cooperazione Italiana, UE, BEI, BERS, Banca Mondiale) dai quali discendono interessanti opportunità per le aziende italiane. L'iniziativa si concentrerà su tre paesi focus: Serbia, Montenegro e Bosnia-Erzegovina. I settori focus dell'iniziativa sono quelli sui quali si concentrano i maggiori finanziamenti internazionali e i programmi di sviluppo nazionali: - AMBIENTE ed ENERGIA, con particolare riferimento alla gestione dei rifiuti e al trattamento delle acque reflue. Per l'energia l'interesse è rivolto al settore delle rinnovabili.

- INFRASTRUTTURE, in particolare quelle relative al trasporto stradale e ferroviario, e alla pianificazione urbana. - INNOVAZIONE, settore ancora in fase di avvio ma per il quale si ritiene utile valutare i progetti in corso, le possibilità di sviluppo futuri e i finanziamenti disponibili.

L'obiettivo principale è favorire l'internazionalizzazione delle imprese attraverso la promozione di partenariati e altre forme di collaborazione industriale nei settori target dell'iniziativa con operatori serbi, montenegrini e bosniaci.

L'iniziativa prevede una missione di operatori a Belgrado della durata di due giorni, dal 18 al 19 aprile 2018. L'evento si articola in tre principali attività: 1 - Nella mattinata di oggi un seminario formativo e informativo sui programmi prioritari di sviluppo dei Paesi focus, i principali strumenti finanziari dedicati e le relative opportunità. 2. - Nel pomeriggio della prima giornata sono previsti gli incontri B2B con controparti serbe, montenegrine e bosniache. Ai B2B prenderanno parte anche i Desk Balcani di Belgrado, Podgorica e Sarajevo, per fornire orientamento e informazioni utili alle aziende italiane partecipanti; 3. - Per domain sono in programma visite aziendali o presso siti ritenuti utili in funzione delle caratteristiche e degli obiettivi delle imprese italiane partecipanti.

Partecipano alla missione 39 operatori italiani, in rappresentanza di 30 aziende. Per quanto riguarda la partecipazione di delegati esteri al seminario e agli incontri B2B, alle circa 80 aziende serbe, 6 rappresentanti di aziende bosniache il PROCON, Ente Nazionale montenegrino per l'implementazione dei Progetti Sull'Ambiente e la Direzione Generale del Ministero dello Sviluppo sostenibile e del Turismo del Montenegro. In totale sono stati organizzati 220 incontri B2B. (ANSAmed)
© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo