Libano:al via distribuzione aiuti Unicef per disastro porto

Circa 100 euro a famiglia per almeno 84mila nuclei colpiti

26 novembre, 16:11

BEIRUT - L'agenzia dell'Onu per l'infanzia (Unicef) ha cominciato oggi a distribuire aiuti in contanti a decine di migliaia di famiglie di Beirut colpite direttamente dalla devastante esplosione del 4 agosto scorso nel quale sono morte 200 persone, più di 6mila sono state ferite, e un terzo dei quartieri della capitale sono stati danneggiati, costringendo centinaia di migliaia di persone ad abbandonare le proprie case.

L'Unicef ha diramato nelle ultime ore un comunicato in cui informa di aver cominciato la distribuzione di aiuti, sotto forma di un aiuto una tantum e in contanti in lire libanesi, dell'equivalente di 100 euro a nucleo familiare definito vulnerabile. Il criterio per determinare la vulnerabilità è dato dall'area dove si trova l'abitazione della famiglia - i quartieri più prossimi all'esplosione -, dalla presenza nel nucleo familiare di minori, di anziani, di diversamente abili.

Unicef intende raggiungere fino a 80mila famiglie. Finora sono pronti alla distribuzione nei confronti di 84mila nuclei familiari.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo