Spazio: lanciato Challenge One, primo satellite tunisino

Pesa tre kg, portato in orbita da razzo Soyuz

22 marzo, 09:29

(ANSAmed) - TUNISI, 22 MAR - La Russia ha lanciato oggi dal centro spaziale di Baikonur, in Kazakistan, un razzo Soyuz con a bordo 38 satelliti di 18 Paesi incluso Challenge One, primo satellite di produzione interamente tunisina. Il lancio è avvenuto dopo due rinvii per motivi tecnici, ha reso noto l'agenzia spaziale russa Roscosmos. Il Challenge One, progettato dalla società tunisina Telnet, utilizza la tecnologia di telecomunicazioni Lora, che consentirà la comunicazione tra oggetti sulla Terra (il cosiddetto 'internet of things'), fanno sapere dal gruppo Telnet. «L'evento è di grande importanza, poiché aprirà nuove prospettive per la formazione di ingegneri e studenti in tecnologia spaziale», ha dichiarato Telnet, il design di questo satellite «fa parte della ricerca scientifica e dell'innovazione. Ha lo scopo di convalidare concetti nelle nuove tecnologie, sviluppare applicazioni associate ed espanderle su scala universale attraverso il lancio di una costellazione di 30 satelliti. Ad assistere al lancio in diretta questa mattina alla sede di Telnet anche il presidente tunisino Kais Saied, che aveva dichiarato recentemente questo progetto "un dono per il popolo tunisino, in particolare per i fondatori dello Stato indipendente, per i giovani e per la rivoluzione".

(ANSA) (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo