#InsiemePerLaPalestina, un'asta per i civili palestinesi

Online fino al 13 giugno, artisti offrono opere per beneficenza

10 giugno, 10:16

(ANSAmed) - FIRENZE, 10 GIU - L'associazione culturale fiorentina Three Faces e la Piattaforma delle ONG Italiane Medio Oriente e Mediterraneo si uniscono per beneficenza in favore della popolazione civile della Palestina. Nasce così l'asta di beneficenza #InsiemePerLaPalestina, iniziativa aperta agli artisti che intendano contribuire ad aiutare i civili palestinesi e le strutture assistenziali nella Striscia di Gaza, che si trovano in una condizione difficilissima.

La Piattaforma delle ONG Italiane Medio Oriente e Mediterraneo, rete composta da 35 ONG Italiane, ha dato il via alla campagna (www.insiemeperlapalestina.org) per portare sostegno immediato alla popolazione civile di Gaza, dove manca praticamente tutto: dal sangue alle medicine, dall'acqua potabile ai generi di prima necessità, cibo e luoghi sicuri dove rifugiarsi compresi.

Oltre a questo - si legge in una nota - le Ong denunciano la mancanza di strumenti essenziali a indagare sui crimini di guerra commessi durante giorni del conflitto e mettere in sicurezza le prove emerse e raccolte, così da poter esser usate dalla Corte Penale Internazionale, in difesa del diritto internazionale.

Così Three Faces ha deciso non solo di appoggiare ma anche di organizzare e promuovere quest'asta benefica, aperta a tutti gli artisti, per sostenere la raccolta fondi promossa dalla Piattaforma.

L'obiettivo primario - spiegano gli organizzatori - è quello di raccogliere fondi per l'acquisto di farmaci, materiali sanitari e beni di prima necessità da inviare all'interno della Striscia di Gaza. Ma dietro c'è anche la volontà di rispondere all'appello ricevuto da amici e amiche, colleghi e colleghe palestinesi di mantenere costantemente alta l'attenzione su quanto sta accadendo, informando e diffondendo la loro voce.

Passando al lato tecnico, le opere saranno raccolte su Instagram sotto l'hashtag #InsiemePerLaPalestina, mentre l'asta vera e propria partirà alle ore 10 di giovedì 10 giugno fino alle 12 di domenica 13 giugno 2021.

Per partecipare, basterà digitare l'hashtag, cliccare sulla foto dell'opera scelta e cominciare a 'gareggiare' direttamente sotto il post, rilanciando di volta in volta tra i commenti (si parte da una base d'asta di 40 euro, con un rilancio minimo di 20 euro).

Scaduto il tempo a disposizione per l'asta, il vincitore o la vincitrice verserà la cifra - tramite bonifico intestato alla Fondazione Terre des Hommes - con causale #InsiemePerLaPalestina indicando nome, cognome, indirizzo email e codice fiscale utile per la detrazione fiscale. Una volta girata la ricevuta all'artista, riceverà il suo 'pezzo' da collezione con spedizione a carico del destinatario (da concordare con l'artista e da pagare separatamente rispetto alla donazione per l'opera).

La partecipazione è completamente libera per gli artisti.

La Piattaforma ONG italiane Medio Oriente e Mediterraneo e Three Faces ci tengono a sottolineare che "non saranno legalmente considerati responsabili di contenuti violenti, volgari o comunque inappropriati, invitando tutti i partecipanti all'asta a evitare contenuti 'estremi' o eccessivamente controversi, per evitare strumentalizzazioni che potrebbero mettere a rischio la raccolta fondi e soprattutto la possibilità di aiutare persone in estrema difficoltà". (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo