Francia: caldo torrido, Edf potrebbe ridurre energia nucleare

C'è anche l'ipotesi di chiudere un reattore nucleare

03 agosto, 15:33

(ANSAmed) - PARIGI, 3 AGO - Edf, il colosso francese dell'energia, potrebbe trovarsi costretto a ridurre la produzione di energia nucleare nei prossimi giorni e anche fermare un reattore atomico della centrale di Tricastin, nel dipartimento di Drome, a causa delle temperature elevate dei fiumi dovute al caldo torrido che in questi giorni colpisce interessa il Paese.

"A causa delle previste temperature elevate nel fiume Rodano, restrizioni di produzione potrebbero riguardare il sito produttivo di Tricastin a partire dal 6 agosto", dichiara EDF, senza escludere l'interruzione di un reattore nucleare. La centrale di Tricastin dispone di 4 reattori da 900 MW, il cui sistema di raffreddamento è direttamente legato alle acque del fiume Rodano. Venerdì scorso l'azienda aveva già evocato una possibile riduzione della produzione a causa del riscaldamento dei corsi d'acqua.

La Francia sta affrontando attualmente la terza ondata di caldo torrido dal mese di giugno. Le massime, tra oggi e domani, saranno spesso a 35 gradi con punte a 39 o 40 nel sud-ovest. 26 dipartimenti (province) sono stati posti in allerta arancione.

Previsto caldo anche la notte con "temperature superiori ai 20 gradi molto diffuse", precisa il responsabile di Météo-France Olivier Caumont, secondo cui questa terza ondata di calore sarà comunque piu' breve della precedente. L'ultima 'canicule' - espressione con cui i francesi definiscono gli episodi di caldo intenso - era finita il 25 luglio ed era durata 14 giorni.

(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati