Israele: in 5 mesi immigrati 31 mila ebrei ucraini e russi

Dall'Ucraina sono stati 12.175, di cui il 63% sono donne

10 agosto, 18:14

Ebrei fuggiti dall'Ucraina festeggiano la Festa di Purim insieme agli altri rifugiati a Berlino Ebrei fuggiti dall'Ucraina festeggiano la Festa di Purim insieme agli altri rifugiati a Berlino

TEL AVIV - Fra il 24 febbraio - data di inizio della guerra in Ucraina - e il 31 luglio di quest'anno sono immigrati in Israele oltre 31 mila ebrei russi e ucraini. Lo ha reso noto oggi l'Ufficio centrale di statistica israeliano (Cbs). Gli ebrei ucraini sono stati complessivamente 12.175 e gli ebrei russi 18.891. Fra gli immigrati ucraini, il 63 per cento erano donne, diversamente dagli immigrati russi in cui si è avuto praticamente lo stesso numero di uomini e donne. Nel 2021, precisa il Cbs, sono immigrati in Israele complessivamente 25.497 ebrei da tutto il mondo.

L'ondata migratoria in corso dalla Russia ha intanto creato tensioni fra il Cremlino e Israele. Secondo i media è possibile che l'Agenzia ebraica - che si occupa degli accorgimenti logistici per il trasferimento in Israele degli immigrati - sia costretta a mettere fine alla propria presenza fisica in Russia. In quel caso le sue attività proseguirebbero digitalmente online.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati