Israele: 55 mila ebrei russi 'interessati ad immigrare'

Jerusalem Post: 'L'immigrazione ostacolata da penuria di voli'

30 settembre, 15:38

TEL AVIV - Al momento attuale decine di migliaia di ebrei russi sono in attesa di immigrare in Israele. Quarantamila - stima il Jerusalem Post - hanno già ottenuto i visti necessari per la cosiddetta 'alyà' e altri 15 mila stanno ancora svolgendo l'iter richiesto. Ma il loro arrivo in Israele, prevede il giornale, andrà necessariamente a rilento a causa della penuria di voli fra Russia e Israele, "attualmente limitati a sette alla settimana".

Una fonte anonima dell'Agenzia ebraica - l'ente parastatale che si occupa degli aspetti logistici dell'immigrazione ebraica - ha detto al giornale che per accrescere sensibilmente il numero dei voli occorre un intervento diretto del premier, Yair Lapid, sul presidente russo, Vladimir Putin.

Questa settimana intanto il Ministero delle Finanze israeliano ha stanziato 90 milioni di shekel (oltre 25 milioni di euro) da devolvere alle necessità immediate degli ebrei che nei prossimi mesi emigreranno in Israele dalla Russia. Secondo i media, si prevede un flusso medio mensile di diverse migliaia di persone. Secondo cifre ufficiali, nei mesi compresi fra l'inizio della guerra in Ucraina (24 febbraio) e la fine di luglio sono immigrati in Israele circa 19 mila ebrei russi.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati