A Roma seminario su oggetti per riconoscimento minoranze Med

Il 10-11 dicembre all'École française a Piazza Navona

06 dicembre, 15:17

(ANSAmed) - ROMA, 06 DIC - Quali oggetti vengono mobilitati nelle lotte per il riconoscimento culturale delle minoranze etniche, linguistiche, politiche, professionali, sessuali o religiose in Europa e nel Mediterraneo? A questa domanda risponde il seminario 'Singuliers. Objets des minorités en Europe et en Méditerranée', che il prossimo venerdì 10 e sabato 11 dicembre sarà ospitato dall'École française de Rome e il MAAM - Museo dell'altro e dell'altrove di Metropoliz di Roma.

L'accesso al seminario, che si terrà nella sede romana dell'École di Piazza Navona 62, è gratuito, con green pass obbligatorio.

Questo seminario itinerante, organizzato dal Mucem di Marsiglia e dall'Idemec, riunisce membri di comunità minoritarie, scienziati sociali e professionisti del patrimonio per studiare, attraverso l'oggetto, le scelte e le strategie che alcuni gruppi di minoranza attuano per rappresentare le loro esperienze del mondo e le loro culture. Il seminario promuove un duplice approccio che collega l'analisi politica dello sviluppo del patrimonio e gli studi sulla materialità, invitando inoltre i partecipanti a una scrittura collaborativa senza precedenti tra scienze sociali, conservazione e attivismo culturale.

Nell'appuntamento si analizzeranno ruolo, fabbricazione e funzione degli oggetti nel contesto sociale, nelle collezioni museali e nelle rivendicazioni contemporanee delle minoranze nel Mediterraneo. Il seminario darà anche pieno spazio alle loro parole e pratiche, spesso cancellate o aggirate dal dominio politico statale, mediante le esperienze di collaborazione e co-autorizzazione tra ricercatori, curatori e membri della comunità che le scienze umane hanno sperimentato negli ultimi venti anni.(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati