La Mostra di Venezia compie 90 anni, 9 luglio giornata celebrativa

Biennale, convegno internazionale, mostra e capolavori 1932

22 giugno, 15:30

Mostra Venezia compie 90 anni, 9 luglio giornata celebrativa Mostra Venezia compie 90 anni, 9 luglio giornata celebrativa

ROMA - I 90 anni della Mostra di Venezia - la prima edizione si svolse dal 6 al 21 agosto del 1932 sulla terrazza dell'Hotel Excelsior al Lido - saranno celebrati in un'intera giornata, sabato 9 luglio dalla Biennale di Venezia durante la quale è previsto un convegno internazionale, la proiezione di due capolavori di quell'anno e una mostra. Il programma è stato definito ed annunciato oggi.

La giornata si aprirà al mattino (ore 10.30), con un convegno internazionale nella Biblioteca dell'Archivio Storico della Biennale (ASAC) ai Giardini. Dopo il saluto del Presidente della Biennale, Roberto Cicutto, sarà presentata - con un dialogo fra il Direttore della Mostra, Alberto Barbera e l'autore - l'edizione italiana della nuova Storia della Mostra del Cinema di Venezia scritta dal prof. Gian Piero Brunetta, frutto della collaborazione fra la Biennale e l'editore Marsilio.

Il convegno, articolato in due sessioni, una al mattino (fino alle 13.30) e una al pomeriggio (ore 15 - 18), vedrà quindi la partecipazione di storici, critici e docenti per riflettere sul valore dell'esperienza storica e culturale della Mostra del Cinema, e raccoglierà - dalla voce di autorevoli protagoniste e protagonisti - testimonianze, memorie ed emozioni della meravigliosa avventura del festival cinematografico più antico al mondo. In presenza o collegati in video interverranno: Natalia Aspesi, l'ex presidente Biennale Paolo Baratta, Marco Bellocchio, Gian Piero Brunetta (Ita, storico del cinema), Gianni Canova, Marina Cicogna (Ita, produttrice), il critico francese Michel Ciment, lo storico Giovanni De Luna, le attrici Isabella Ferrari, Valeria Golino, Isabelle Huppert, Tilda Swinton, i critici cinematografici Alessandra Levantesi Kezich e Paolo Mereghetti, lo storico del cinema Carlo Montanaro, la ricercatrice Maria Francesca Piredda, Jeff Sharp (Usa, produttore e direttore esecutivo del Gotham Film & Media Institute) e la regista Margarethe Von Trotta. Saranno presenti in sala: Manitta Camerini, figlia del regista Mario Camerini, Peter Cowie, storico del cinema, Luca De Michelis, ad Marsilio Editori e Felice Laudadio, già Direttore artistico del Settore Cinema della Biennale di Venezia, critico cinematografico.

La giornata proseguirà con la proiezione serale (ore 21) nella storica Sala Grande del Palazzo del Cinema al Lido, di due capolavori presenti nel programma della prima edizione della Mostra del 1932: Regen (Pioggia) di Mannus Franken e Joris Ivens (Olanda, 1929, 12') e Gli uomini, che mascalzoni... di Mario Camerini (Italia, 1932, 66', copia della Cineteca Nazionale, Roma).

A Ca' Giustinian (sede della Biennale) a Venezia, sarà intanto aperta al pubblico (con inaugurazione venerdì 8 luglio) un'esposizione dedicata alla prima edizione della Mostra del 1932, realizzata con materiali dell'Archivio Storico delle Arti Contemporanee (ASAC) della Biennale, quali documenti inediti, foto, manifesti, articoli d'epoca, locandine, filmati.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati