Lisbona: al via la 92ª Fiera del libro, focus sull'Ucraina

Tra gli eventi,il lancio del libro della vedova di José Saramago

25 agosto, 12:00

(ANSAmed) - LISBONA, 25 AGO - Si apre oggi, la 92ª edizione della Fiera del libro di Lisbona, la più grande e vecchia kermesse dedicata all'editoria e alla letteratura in Portogallo, organizzata dall'Associazione portoghese di editori e librai (APEL).

Tradizionalmente animata dalla partecipazione di autori nazionali, da alcuni anni a questa parte la manifestazione conta anche sulla presenza di un Paese ospite. L'anno scorso era la Corea del sud, quest'anno tocca all'Ucraina, che avrà un suo spazio nei giardini del Parco Eduardo VII, dove tradizionalmente si svolge la fiera. Qui i visitatori potranno apprezzare libri in lingua originale o tradotti, ma è previsto anche l'intervento di ospiti speciali e non mancheranno proiezioni di film.

Tra gli altri eventi in programma, per il prossimo 10 settembre si segnala la presentazione del libro di Pilar del Río, vedova di José Saramago, che racconta la vita del marito sull'isola di Lanzarote, alle Canarie, dove insieme si trasferirono nel 1993 e dove il Nobel portoghese morì nel 2010.

Il volume, dal titolo 'L'intuizione dell'isola. I giorni di José Saramago a Lanzarote', è corredato da foto inedite, illustrazioni di Juan José Cuadrado e dalla riproduzione della 'Carta universale dei doveri e obblighi dell'essere umano', un documento elaborato da circa duemila specialisti, coordinati dall'Università Autonoma del Messico, ispirato al discorso che Saramago pronunciò la sera della consegna del Nobel, nel quale affermava che non esistono diritti senza la corrispondenza simmetrica di altrettanti doveri. La Fiera si chiuderà domenica 11 settembre. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati