Tunisia:navigazione satellitare Ue si fa strada in area Med

Conferenza su sistema europeo Egnos per il trasporto su strada

22 maggio, 16:49

(ANSAmed) - TUNISI, 22 MAG - Nell'ambito del progetto europeo MEDUSA, coordinato da Telespazio, si è svolto al Technopark ElGazala di Tunisi l'evento ''Exploiting the potential of E-GNSS in non-EU Countries for road regolated applications'', una giornata interamente dedicata ai temi dell'uso del sistema di navigazione satellitare europeo ed ai suoi usi nel settore trasporto stradale. Incentrata sul mercato degli ITS (Sistemi di Trasporto Intelligenti), la conferenza ha analizzato i vantaggi ottenibili mediante l'uso dei sistemi di navigazione satellitare (GNSS) e in particolare dei sistemi europei (E-GNSS), EGNOS (European Geostationary Navigation Overlay Service) e Galileo. I relatori provenienti dai paesi Euromed ed europei hanno dato un'ampia panoramica di applicazioni esistenti ed emergenti, quali il tracciamento del trasporto di merci pericolose e delle flotte regolamentate, l'eCall, il telepedaggio, il monitoraggio e la gestione del traffico urbano e dei veicoli speciali, il controllo del transito di merci per applicazioni doganali. E' stato presentato lo stato delle tecnologie esistenti e i servizi a valore aggiunto che possono essere offerti con EGNOS già da oggi, e che verranno migliorati con la messa in operatività di Galileo e grazie alla disponibilità di più costellazioni. Dall' evento è emersa la conferma che i sistemi europei di navigazione satellitare, EGNOS e Galileo, possono generare benefici non solo per l' Europa e che, anche se concepito per usi in aviazione civile, EGNOS ha interessanti prospettive di utilizzo nel mercato degli ITS e in particolare in quelle applicazioni che necessitano informazioni di posizioni accurate e affidabili.

MEDUSA (MEDiterranean follow-Up for EGNOS Adoption) è un progetto finanziato dalla Commissione Europea nel quadro del programma Euromed GNSS/II, con l'obiettivo di diffondere l'uso dei servizi di navigazione satellitare Europea (E-GNSS), a partire da EGNOS (European Geostationary Navigation Overlay Service) in previsione di Galileo, nell'area Euromed. MEDUSA assiste e prepara i paesi dell'area (Algeria, Egitto, Giordania, Israele, Libano, Libia, Marocco, Palestina, Siria e Tunisia) nel processo di adozione dei servizi E-GNSS, in aviazione e in altri settori del trasporto, come quello su strada. Inoltre, MEDUSA ha creato una struttura operativa e di cooperazione, chiamata GEMCO (Galileo EuroMed Cooperation Office), e situata a Tunisi, organizzatrice dell'evento, con un piano di lavoro a lungo termine per la partecipazione a livello regionale di tutti i paesi beneficiari. (ANSAmed)
© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati