Marocco: sale export agricolo, Banca Mondiale lo sostiene

+36% in un anno verso la Spagna. E arriva prestito 200 milioni

09 gennaio, 13:09

Napoli - Il Marocco continua a crescere nell'export di prodotti agroalimentari: secondo l'associazione dei produttori agricoli spagnoli nel 2017 il Paese è stato il maggiore esportatore d frutta e verdura verso la Spagna, raggiungendo i 462 milioni di euro di valore, con una crescita del 36% rispetto all'anno precedente. E lo sviluppo del settore riceverà nuovo impulso grazie anche al prestito approvato nei giorni scorsi, dalla Banca Mondiale che erogherà 200 milioni dollari per sostenere il settore dell'agricoltura in Marocco. L'iniziativa è stata varata in partnership con l'International Finance Corporation e rafforzerà la catena di valore del settore agricolo ed alimentare, rendendolo più efficiente. Esso costituisce il 15% del pil del Paese e il programma promuoverà azioni per affrontare le sfide al centro dell'agricoltura marocchina come dalla sicurezza alimentare e l'integrazione dei mercati del cosiddetto 'agrifood'. Il prestito servirà anche a promuovere una maggiore inclusione nella filiera delle piccole e medie imprese del settore, per trasformare una produzione ancora molto frammentata in una catena di valore integrata. "Con il settore denominato dalle piccole imprese e dalle cooperative - ha spiegato Marie Françoise Marie-Nelly, direttore per il Maghreb della Banca Mondiale in dichiarazioni riportate dal sito Morocco World News - il programma punta a includere meglio le pmi in un mercato dell'agrifood sempre più esigente e che cresce rapidamente". (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati