Giordania: ad Aqaba impianto produzione auto mercato europeo

Dal 2021 produrrà 50mila veicoli l'anno, migliaia posti lavoro

02 agosto, 10:15

(ANSAmed) - AMMAN, 2 AGO - La Zona Economica Speciale di Aqaba (Aseza), in Giordania, ha firmato un accordo per l'installazione di un impianto di produzione di autoveicoli per il mercato europeo, nell'ambito di un progetto che vale oltre 540 milioni di euro. La produzione di auto inizierà nel 2021 e punta a raggiungere i 50.000 veicoli l'anno per un valore di oltre 5 miliardi di euro, ha spiegato Nasser al Shredha, presidente della Aseza. Il progetto è destinato a creare migliaia di posti di lavoro e ad attrarre capitali esteri in Giordania, un Paese che cerca di uscire dalla depressione economica. All'annuncio, i sindacati locali hanno chiesto rassicurazioni che venga impiegata manodopera locale e non lavoratori a basso costo da altri territori asiatici. La città portuale di Aqaba rappresenta l'unica porta della Giordania sul Mar Rosso e la zona economica speciale è una delle chiavo con cu il Paese cerca di attrarre investimenti dall'estero, puntando anche sul fatto che la Giordania è l'unica che offre stabilità politica nell'area. Il porto di Aqaba in particolare viene visto come una importante porta verso l'Iraq.

Il governo auspica che la città attragga 25 miliardi di dollari entro il 2025 tra progetti sul turismo e come porto affidabile per i progetti di ricostruzione di Paesi che escono dalla guerra come la Siria e l'Iraq. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo