Accordo Eni-Saipem per nuove commesse nel Mediterraneo

Si aggiungono ai nuovi ordini acquisiti nel primo semestre

30 luglio, 12:36

MILANO - Saipem ha firmato un nuovo accordo con Eni per l'utilizzo della Saipem 10000 nelle acque del Mediterraneo dopo la chiusura del primo semestre e non rientra nei nuovi ordini annunciati per 4,4 miliardi di euro.
Per effetto della commessa, la nuova nave di perforazione Santorini, che è stata annunciata lo scorso 29 giugno scorso ed entrerà nella flotta nel mese di novembre del 2021, subentrerà nel contratto oggi in capo alla Saipem 10000, per operazioni nel settore statunitense del Golfo del Messico. Saipem ha inoltre firmato con Eni Angola un contratto per l'utilizzo del semisommergibile Scarabeo 9 per attività di perforazione su tre pozzi, in aggiunta ad altri tre opzionali, al largo della costa dell'Angola. Sono stati acquisiti prima della fine di giugno e rientrano nel portafoglio ordini del 1/o semestre due ulteriori commesse. Una per conto di Saudi Aramco, per un ulteriore quinto Unaordine di lavoro nell'ambito di un accordo di lungo termine (Lta), relativo ad attività per l'ulteriore sviluppo del giacimento offshore di Marjan.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo