Gaza: aperte liste per lavorare in Israele, lunghe file

Voci su 10 mila permessi, ma ancora mancano conferme ufficiali

06 ottobre, 13:33

Lavoratori palestinesi tentano di attraversare la barriera di separazione vicino a Hebron per andare a lavorare in Israele Lavoratori palestinesi tentano di attraversare la barriera di separazione vicino a Hebron per andare a lavorare in Israele

GAZA - Migliaia di palestinesi di Gaza sono accorsi oggi in cinque apposite stazioni per registrarsi nelle liste di manovali interessati a lavorare in Israele, una volta che sia reso possibile il loro transito dal valico di Erez. Lo riferiscono fonti locali secondo cui le prime informazioni relative a misure distensive che Israele potrebbe decidere per rafforzare la calma sul confine hanno suscitato vivo interesse fra i numerosi disoccupati della Striscia.

Per candidarsi al lavoro in Israele devono essere di età compresa fra 28 e 58 anni, e devono essere vaccinati contro il Covid. Fonti locali precisano che Israele ha già autorizzato l'ingresso di 5.000 commercianti di Gaza e che ora - secondo anticipazioni ancora non confermate - potrebbe concedere permessi anche a 10 mila manovali. Espressioni di cauto ottimismo sono giunte intanto da Hamas dopo una serie di colloqui tenuti al Cairo. Secondo Hamas l'Egitto è disposto a sostenere la distensione facilitando il transito di persone e merci al valico di Rafah. In particolare è stato concordato l'ingresso dall'Egitto di materiale per la ricostruzione.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo