Energia: Algeria vuole rafforzare cooperazione con Russia

Ministro Arkab incontra vicepremier Novak a Mosca

13 ottobre, 14:49

(ANSAmed) - ALGERI, 13 OTT - Il ministro algerino dell'Energia e delle Miniere, Mohamed Arkab, "ha discusso con il vice primo ministro russo Alexander Novak lo stato della cooperazione tra i due Paesi nel settore energetico" e ha espresso "la volontà di rafforzarla" nei settori degli idrocarburi, elettricità, energie rinnovabili e le miniere. Lo riporta un comunicato del Ministero dell'Energia algerino, spiegando che le discussioni si sono svolte a margine del quinto Forum Internazionale 'Settimana dell'Energia Russa', iniziato ieri a Mosca.

Il comunicato, diffuso ieri, afferma che Arkab ha incontrato "i leader delle aziende russe" nei settori degli idrocarburi, le miniere, l'elettricità e delle energie rinnovabili. Il ministro "ha discusso delle opportunità di investimento che l'Algeria può offrire in molti settori e dell'interessante quadro normativo e fiscale, in particolare nel contesto della nuova legge sugli idrocarburi e della legge sugli investimenti recentemente adottata". Arkab ha incontrato anche il suo omologo siriano, Bassam Tohme, prosegue la nota, e gli ha assicurato la "disponibilità dell'Algeria a scambiare esperienze nel campo degli idrocarburi e delle miniere". Da parte sua, l'amministratore delegato di Sonatrach, Toufik Hekkar, ha tenuto diversi incontri con i leader delle aziende russe, in particolare quelle che operano in Algeria. "Le due parti hanno discusso delle opportunità di investimento e di partnership nel settore degli idrocarburi", informa il comunicato.(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati