In Puglia parte progetto per risparmio energia per i Comuni

Domani a Campi Salentina convegno su riqualificazione energetica

27 ottobre, 14:03

(ANSAmed) - NAPOLI, 27 OTT - Si possono ridurre impatto ambientale e spesa per illuminazione pubblica in tempi in cui pagare la bolletta della luce, per un Comune, può significare dover sottrarre risorse preziose alle persone in difficoltà, ai servizi, alla manutenzione della cosa pubblica? La risposta è sì e viene dal Sud Italia, più precisamente da Campi Salentina, in provincia di Lecce, dove domani, al teatro "Excelsior - Carmelo Bene" da poco inaugurato, si terrà il convegno "Riqualificazione energetica del patrimonio pubblico - Progetto G.R.O.W.S. e contratti EPC", patrocinato da ENEA, ISPA e GSE.

L'appuntamento di discussione è incentrato sul tema dell'applicazione dei contratti Energy Performance Contracting (EPC) da parte delle pubbliche amministrazioni e dei privati, e G.R.O.W.S. (Green Revolution Of Wealth in Salento) che è l'ambizioso progetto che ha messo in rete - per la prima volta al Sud, tra le prime in Italia - 23 comuni virtuosi delle province di Lecce, Brindisi e Taranto. Questi Comuni potranno usufruire dei vantaggi finanziari offerti da E.L.EN.A (European Local Energy Assistance), programma attivato dalla Commissione Europea in collaborazione con la Banca Europea per gli Investimenti.

Il bando di G.R.O.W.S. è stato presentato a Campi Salentina, Comune capofila del progetto, lo scorso dicembre, alla presenza dei rappresentanti dei comuni di Aradeo, Arnesano, Castrì di Lecce, Cellino San Marco, Copertino, Galatone, Gallipoli, Guagnano, Leverano, Lizzanello, Manduria, Maruggio, Morciano di Leuca, Salice Salentino, San Cesario di Lecce, San Donaci, Sannicola, Squinzano, Surbo, Trepuzzi, Ugento, Veglie, Obiettivo. L'obiettivo è portare gli edifici a livello nZEB (Nearly Zero Energy Building) cioé con un impatto ambientale pari quasi a zero, pur senza intaccarne l'efficienza energetica.

(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati