Italia-Serbia: amb. Hrustanovic a imprese, investite da noi

Relazioni bilaterali ottime,lavoriamo su vertice autunno

11 giugno, 11:50

(ANSAmed) - ROMA, 11 GIU - ''Venite in Serbia, portate il vostro know-how e organizzate la vostra produzione verso i mercati terzi con cui la Serbia ha stretto accordi di libero scambio''. E' il messaggio lanciato al mondo imprenditoriale riunito stamane al Tempio di Adriano a Roma, dall'ambasciatore di Serbia in Italia, Ana Hrustanovic.

Oltre a un tessuto economico promettente, che garantisce la ''sicurezza degli investimenti, offrendo un sistema bancario consolidato, un mercato potenziale di 800 milioni di consumatori, investimenti a fondo perduto e costi di produzione contenuti'', ha ricordato l'ambasciatore aprendo l'incontro dal titolo ''One day in Serbia'', organizzato dall'agenzia per l'internazionalizzazione Network Globale, Ispi e Unicredit. Roma e Belgrado, ha aggiunto, ''godono di relazioni bilaterali ottime, suggellate dalla firma nel 2009 del partenariato strategico ormai entrato nel vivo con tutta una serie di accordi in vari settori''. Rapporti intensi, come dimostra la visita prevista per domani del vicepremier serbo, Aleksandar Vucic, quella della prossima settimana del ministro Bonino e il vertice Italia-Serbia previsto per il prossimo autunno a Roma, su cui abbiamo gia' iniziato a lavorare''. Il prossimo appuntamento cruciale per la Serbia sara' il consiglio europeo del 28 di giugno. ''L'Italia ci ha sostenuti in Ue in maniera incondizionata - ha ricordato Hrustanovic - e speriamo che proprio nel prossimo vertice europeo si possa giungere all'apertura dei negoziati di adesione del nostro Paese''. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati