Brics e Mediterraneo, se ne parla in Ambasciata India a Roma

Per presentazione volume Rivista Studi Politici Internazionali

14 luglio, 21:40

(ANSAmed) - ROMA, 14 LUG - I Brics (Brasile, Russia, India, Cina, Sudafrica) alla conquista del Mediterraneo, con un'attenta politica di investimenti in quei Paesi. Anche di questo si parla domani, 15 luglio a Roma, in un convegno promosso dall'Ambasciata dell'India in Italia e dalla Rivista di Studi Politici Internazionali, che presentano un volume speciale sui cinque Paesi.

Da tempo la Cina - fanno notare i promotori - vince gare d'appalto in Egitto e l'India domina nel settore delle costruzioni in Tunisia. E la "proposta anti-glocalista dei Brics - sottolinea un comunicato - è focalizzata su cooperazione culturale, grandi progetti e investimenti infrastrutturali, sviluppo di nuove strategie commerciali, cooperazione rafforzata su cyber security". Ma tale proposta, ci si chiede, "contribuirà positivamente anche alla stabilità del Mediterraneo?" I Brics inoltre - prosegure ancora la nota - "favoriranno una crescita comune e una collaborazione con la realtà europea, il G20, le Nazioni Unite? Quale confronto-collaborazione può emergere dall'Italia verso questa importante e innovativa esperienza internazionale? Il fiore di loto, che l'India ha scelto come simbolo della sua presidenza, sarà il segno di un maggiore equilibrio nei processi dello sviluppo globale?". L'evento è promosso in occasione della presidenza dei Brics da parte dell'India e sarà aperto, alle 17 nell'ambasciata indiana, dall' Ambasciatore in Italia Anil Wadhwa.

La tavola rotonda è organizzata in collaborazione con Eurispes e Prospettive Mediterranee, con il patrocinio della Presidenza Brics India 2016 - 2017 e della Rete Italiana Dialogo Euro Mediterraneo (RIDE - Anna Lindh Foundation). (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo