Med: tavola rotonda su ruolo Ue e Paesi Brics per sviluppo

Piano Marshall per Med discusso in incontro diplomatici a Roma

16 dicembre, 15:27

Med: tavola rotonda su ruolo Ue e Paesi Brics per sviluppo Med: tavola rotonda su ruolo Ue e Paesi Brics per sviluppo

ROMA - Un Piano Marshall per il Mediterraneo promosso da Unione Europea ed i Paesi Brics, associazione tra Brasile, Cina, India, Russia, Sudafrica. E' la principale proposta emersa in una tavola rotonda organizzata ieri a Roma da Eurispes e Associazione Prospettive Mediterranee, in collaborazione con il Ministero Affari Esteri e il patrocinio della Ride-Rete Italiana per il Dialogo Euro-med.

Per l'Italia - si legge in una nota - è aperta l'opportunità di svolgere un ruolo attivo nella costruzione di un "ponte" di collaborazione tra Eu e Brics e di creare le condizioni per un piano complessivo di sviluppo che ponga solide basi di convivenza pacifica, nel rispetto delle identità e nella valorizzazione del grande patrimonio comune dell'intera area.

I Brics - sottolinea ancora la nota - sono ormai una realtà stabile, presente e diffusa nel Mediterraneo, e possono offrire un grande contributo alla sua crescita economica ed alla integrazione sociale, aiutando i Paesi dell'area ad affrontare fenomeni strutturali come quello dell'immigrazione. L'incontro, intitolato "Brics tra Mediterraneo ed Africa: identità, sviluppo ed immigrazione", è stato aperto dal ministro plenipotenziario Amb. Enrico Granara, coordinatore per gli Affari multilaterali nell'area euro-mediterranea e nel Golfo; da Enrico Molinaro, direttore della Rete italiana per il dialogo euro-mediterraneo (Ride) della Fondazione Anna Lindh e da Marco Ricceri, coordinatore del laboratorio sui Brics di Eurispes. Hanno partecipato i rappresentanti delle Ambasciate degli stati del Brics, esperti e diplomatici italiani. 

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo