Israele, 'da prime indagini non abbiamo colpito noi la reporter'

Gantz: 'Foto di sparatorie indiscriminate da parte palestinese'

11 maggio, 17:03

TEL AVIV - Indagini preliminari condotte dall'esercito "indicano che non c'è stato fuoco diretto" da parte israeliana "verso la giornalista, anche se le investigazioni sono in corso". Lo ha detto il ministro della Difesa Benny Gantz aggiungendo che "dall'altra parte si sono viste foto di sparatorie indiscriminate dai terroristi palestinesi, che con molta probabilità hanno colpito la giornalista". Gantz ha poi detto che Israele comunicherà i suoi dati sulle indagini "in maniera chiara e trasparente agli amici americani". Il ministro ha aggiunto di aver offerto alla leadership palestinese "un'indagine congiunta e di condividere i dati".

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo