Turchia, risponderemo agli Usa riguardo a Cipro

Ankara, Washington aiuta Atene perché si è allontanata da Mosca

30 settembre, 11:58

Il ministro degli Esteri turco Mevlut Cavusoglu Il ministro degli Esteri turco Mevlut Cavusoglu

ISTANBUL - La Turchia ha fatto sapere che risponderà facendo "ciò che è necessario" alla decisione degli Stati Uniti che hanno rimosso l'embargo sulla vendita di armi a Cipro. "Risponderemo alla decisione degli Usa con passi concreti", ha affermato il ministro degli Esteri turco Mevlut Cavusoglu, come riporta Anadolu, sostenendo che la decisione di Washington è una "ricompensa" da parte degli Usa alla Grecia per essersi allontanata dalla Russia. La decisione degli Stati Uniti, secondo Cavusoglu, ha distrutto una politica di equilibri riguardo all'isola, divisa dal 1974 in seguito all'invasione militare turca. "Gli Usa sono completamente a favore dei greco ciprioti", ha aggiunto il capo della diplomazia di Ankara facendo sapere che "nascondersi dietro l'Unione europea sarà completamente inutile per Atene", storicamente legata a Nicosia.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati