'Buio in Serbia senza media liberi', la protesta di due tv

N1 e Nova S, critiche del governo, sospendono programmi

06 dicembre, 17:23

(ANSAmed) - BELGRADO, 06 DIC - In Serbia i due canali televisivi privati N1 e Nova S, dalla scorsa mezzanotte, hanno interrotto i loro programmi, mostrando sullo schermo nero la scritta in bianco 'Buio in Serbia senza media liberi'. Lo stesso messaggio appare sulle reti social delle due emittenti, senza tuttavia alcuna informazione su eventuali motivi precisi dell'iniziativa né sulla sua durata. I dipendenti delle due tv si rifiutano di fornire chiarimenti.

Si tratta di due emittenti che operano nell'ambito del gruppo mediatico United Media, e che sono su posizioni critiche nei confronti del presidente Aleksandar Vucic e del governo della premier Ana Brnabic, con i loro giornalisti non di rado obiettivi di attacchi e scontri verbali con esponenti della dirigenza serba a proposito in particolare della politica sui media, sull'informazione e sulla concessione delle frequenze.

(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati