F1: nuovo circuito Jeddah pronto per l'esordio nel Mondiale

Arabia Saudita, 50 giri costruito in 9 mesi, con sette tribune

03 dicembre, 17:48

(ANSAmed) - NAPOLI, 3 DIC - Esordio nell'anno di Formula 1 per Jeddah, in Arabia Saudita, il circuito che entra quest'anno nella parte finale del Mondiale, che potrebbe dare anche il verdetto sul campione del mondo tra Verstappen e Hamilton. Il circuito domenica darà il suo responso alla fine dei 50 giri che saranno effettuati su una lunghezza di 6.174 km a giro, in un circuito costruito in nove mesi, in mezzo alla città e che si affaccia anche sul mare.

"Abbiamo due gare davanti - spiega Valtteri Bottas della Mercedes - e ora dobbiamo affrontare per la prima volta questo tracciato molto estremo che ci aspetta a Jeddah. E' una nuova pista che ti prende molto alla prova, è molto veloce ma dobbiamo provarlo. Il team è molto concentrato sul titolo mondiale e avremo la capacità di gestire tutta la nuova pressione". Una pressione che permette la velocità anche alle altre squadre, a partire dalla Ferrari, come spiega il pilota Carlos Sainz: "Ci aspetta - spiega al portale Formula1 - una forte gara, guardiamo questa parte finale del mondiale e pensiamo poi al prossimo anno. A Jeddah il circuito ci aspetta, ci tiene alla prova come a Monaco e vediamo come andremo sul nuovo circuito".

La costruzione del circuito ha visto l'utilizzo di 37.000 tonnellate di asfalto, 600.000 tonnellate di cemento, 30.000 metri quadrati di mattoni e 1.400 tonnellate di vetro. La costruzione del circuito ha coinvolto anche l'elevazione delle sette tribune che danno la visibilità al pubblico con l'illuminazione completa del circuito per fare il Gp serale. Un lavoro rapido e approvato alla fine dai gestori della Formula 1, al termine di lavori che hanno coinvolto aziende di costruzione da diverse parti del mondo, tutte insieme a fare sprint. La società gestrice del Mondiale, la Fia, ha dato alla fine l'ok al circuito a pochi giorni dal Gp di domenica che parte oggi con le prove. Ieri il direttore della F1 Michael Masi ha completato le sue osservazioni dando il parere positivo finale: "E' stato un viaggio - spiega Masi - che ha coinvolto chi costruiva ma anche noi della Formula1 che abbiamo controllato l'avanzare dei lavori, come ho potuto vedere nelle diverse visite degli ultimi mesi. Ora il circuito è finito e copre tutte le richieste per ospitare un grande Gran Premio. Il Jeddah Corniche Circuit offrirà in questo week end un nuovo luogo di sfida per i piloti e le squadre".

La costruzione del circuito a Jeddah è stata portata avanti dalla Saudi Motorsport Company che ha portato a termine tutti i lavori in nove mesi: "Siamo emozionati - spiega al portale Racefan Khalid bin Sultan Al-Abdullah Al-Faisal, presidente della Saudi Automobile & Motorcycle Federation - per il parere finale positivo da parte di Michael Masi, che ci ha dato il suo parere finale e decisivo per questo nuovo circuito. Lo abbiamo realizzato in pochi mesi grazie ai lavori che ora ci regalano questo week end che aspettavamo".

Ora la parola va in pugno a Mark Verstappen e Lewis Hamilton che si sfidano per chi sarà campione del mondo: Verstappen ha 351,5 punti, Hamilton 343,5 e c'è il primo match point. Se Verstappen dovesse chiudere con 18 punti nel Gp davanti a Hamilton sarà campione, altrimenti la sfida andrà tutta nell'ultimo gran premio in programma il 12 dicembre ad Abu Dhabi.(ANSAmed). (ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati