Djokovic fa la comunione a una funzione religiosa a Belgrado

Il campione assiste a liturgia per festività di San Sava

28 gennaio, 15:27

Novak Djokovic Novak Djokovic

BELGRADO - Novak Djokovic, unitamente ai componenti della sua famiglia, ha assistito giovedì nella cattedrale di San Sava a Belgrado a una funzione religiosa officiata dal patriarca ortodosso serbo Porfirije, nella giornata in cui la Serbia celebrava la festività di San Sava (Savindan), primo arcivescovo serbo nel Medioevo, considerato iniziatore della cultura religiosa e letteraria serba. Nel darne notizia, i media riferiscono che Djokovic ha fatto la comunione, insieme agli altri fedeli presenti alla celebrazione ortodossa.

Il campione serbo numero uno del tennis mondiale, che non è vaccinato contro il covid e che è stato protagonista della vicenda sanitaria e giudiziaria che ha portato alla sua espulsione dall'Australia nei giorni scorsi, si è recato di recente in visita al monastero di Ostrog, in Montenegro, dove ha incontrato il metropolita ortodosso locale Joanikije. Dopo il suo ritorno a Belgrado da Melbourne e la sua mancata partecipazione agli Australian Open, Djokovic - di cui è nota la grande religiosità - ha evitato dichiarazioni e incontri con la stampa, ma ha confermato la sua partecipazione al torneo di Dubai in programma dal 21 al 26 febbraio.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo