Spagna: 70 mln di turisti in meno in un anno di pandemia

Tra aprile 2020 e marzo 2021 in fumo 79 miliardi di euro

06 maggio, 15:55

(ANSAmed) - MADRID, 06 MAG - Tra aprile 2020 e marzo 2021 hanno visitato la Spagna 9,5 milioni di turisti internazionali, 70,2 milioni in meno rispetto ai 12 mesi precedenti (aprile 2019-marzo 2020): è il bilancio che si estrapola dagli ultimi dati pubblicati dall'Istituto Nazionale di Statistica (Ine).

Come spiega l'agenzia di stampa Efe, si tratta della prima statistica che permette di comparare 12 mesi interamente trascorsi in emergenza covid con un periodo equivalente in epoca pre-pandemia. In Spagna l'allerta covid è scattata tra fine febbraio e inizio marzo 2020: il primo stato d'emergenza per la pandemia è entrato in vigore il 14 marzo e quello è stato il mese in cui gli arrivi dall'estero si sono drasticamente ridotti.

In base ai dati dell'Ine, la Efe calcola che la perdita economica derivata dal crollo del turismo internazionale tra aprile 2020 e marzo 2021 è di 79 miliardi di euro.

Per quanto riguarda i turisti provenienti dall'Italia, tra aprile 2019 e marzo 2020 ne arrivarono 4,2 milioni, mentre nei 12 mesi successivi sono stati poco più di 468.000. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo