Francia: a secco la città delle fontane, stop all'acqua dell'amore

Restrizioni siccità chiudono rubinetti Pernes-les-Fontaines

10 agosto, 14:40

Una delle 41 fontane di Pernes-les-Fontaines nel sud della Francia Una delle 41 fontane di Pernes-les-Fontaines nel sud della Francia

PERNES-LES-FONTAINES - Famosa per le sue 41 fontane e meta per migliaia di turisti, a Pernes-les-Fontaines lo scroscio dell'acqua a ogni angolo non si sente più. Anche la cittadina medievale del sud della Francia, soprannominata 'la Perla del Comtat' per il suo glorioso passato di capitale del Comtat Venaissin, ex stato pontificio, paga il conto alla siccità con tutte le sue vasche a secco.

"Le restrizioni idriche sono iniziate ad aprile, ma fino ad ora ci è stato permesso di far scorrere l'acqua a flusso ridotto in alcune fontane. Dalla fine di luglio è stato uno stop totale, la prefettura ci ha messo in una situazione di crisi per la siccità. La tradizione dice che bere l'acqua delle nostre fontane fa innamorare, ma quest'anno....", ha detto all'Afp Guilhem Millet, responsabile dell'ufficio turistico della cittadina della regione Provenza-Alpi-Costa Azzurra.

"È straziante vedere queste fontane vuote, ma possiamo capire le restrizioni", ha commentato Christine Mercel, una turista della regione francese dell'Ain arrivata a Pernes proprio per le sue fontane, di cui le più antiche risalgono al XV secolo. Due terzi della Francia continentale sono stati dichiarati in crisi di siccità quest'estate.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati