Balcani: in Slovenia sessione vertice regionale Brdo-Brioni

Iniziativa avviata da Lubiana e Zagabria a sostegno cammino Ue

12 settembre, 12:10

(ANSAmed) - BELGRADO, 12 SET - In Slovenia, non lontano dalla capitale Lubiana, si è aperta stamane una nuova sessione del vertice cosiddetto di Brdo-Brioni, una iniziativa regionale avviata negli anni scorsi da Slovenia e Croazia con l'obiettivo si sostenere e accelerare il processo di integrazione europea degli altri Paesi dei Balcani occidentali. I due Paesi promotori sono gli unici nella regione ad aver aderito finora alla Ue, rispettivamente nel 2004 e 2013, con la Croazia ultimo Stato a divenire membro dell'Unione.

Al summit odierno - 11/ma edizione che si tiene a Brdo kod Kranja - con i presidenti di Slovenia e Croazia, Borut Pahor e Zoran Milanovic, partecipano i loro colleghi di Serbia Aleksandar Vucic, Albania, Bajram Begaj, Montenegro Milo Djukanovic, Macedonia del Nord Stevo Pendarovski, Kosovo Vjosa Osmani. Per la Bosnia-Erzegovina sono presenti i tre componenti della presidenza tripartita - il bosgnacco Sefik Dzaferovic, presidente di turno, Milorad Dodik (serbo) e Zeljko Komsic (croato).

Ad avviare il processo di Brdo-Brioni furono nel 2010 gli allora premier sloveno e croato, Borut Pahor e Jadranka Kosor.

Tale iniziativa regionale si affianca ad altre analoghe quali il Processo di Berlino e il vertice strategico di Bled.(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati