Gas: Draghi, Algeri accelera su forniture, più cospicue

Premier incontra Tebboune, 'insieme per stabilità Mediterraneo'

18 luglio, 17:12

(ANSAmed) - ALGERI, 18 LUG - Il vertice intergovernativo ha "confermato il nostro partenariato privilegiato nel settore energetico. In questi mesi, l'Algeria è diventato il primo fornitore di gas del nostro Paese" e l'annuncio dei 4 miliardi di metri cubi di gas dei giorni scorsi rappresenta "una accelerazione rispetto a quanto previsto" dagli accordi e "anticipa forniture ancora più cospicue nei prossimi anni". Così il presidente del Consiglio Mario Draghi ad Algeri, ricordando che la collaborazione con l'Algeria sarà "nello sviluppo di fonti rinnovabili, in particolare dell'idrogeno verde e dell'energia solare, eolica e geotermica".

"E' un grande piacere essere di nuovo qui ad Algeri per presiedere il quarto vertice Intergovernativo tra Italia e Algeria. Questo vertice è l'ultimo di una serie di incontri istituzionali tra i nostri Paesi. Voglio ricordare in particolare le visite di Stato del Presidente Mattarella ad Algeri lo scorso novembre e del Presidente Tebboune a Roma lo scorso maggio, oltre alla mia visita di aprile. Ringrazio ancora una volta il Presidente Tebboune e il Governo algerino per la calorosa ospitalità", ha affermato Draghi.

"L'Algeria è un partner molto importante per l'Italia. Lo è nel campo energetico, nell'industria e nell'attività imprenditoriale, nella lotta alla criminalità, nella ricerca della pace e della stabilità nel Mediterraneo", ha sottolineato il premier.

"La dichiarazione congiunta e le intese appena firmate riflettono l'ampio spettro di collaborazione tra i nostri Paesi.

Questo include la giustizia, lo sviluppo sociale, la cooperazione industriale, i lavori pubblici, la transizione energetica, la promozione culturale. Voglio ringraziare le nostre amministrazioni per il lavoro svolto per questo vertice, che sarà di grande beneficio per i nostri cittadini e per le nostre imprese", ha detto Draghi al termine del vertice intergovernativo.

"Il vertice di oggi è anche l'occasione per riaffermare l'impegno di Italia e Algeria per la stabilità e per la prosperità del Mediterraneo, messe a dura prova dall'invasione russa dell'Ucraina", ha proseguito. "Italia e Algeria continuano a lavorare insieme per la pace nel Mediterraneo, a partire dalla crisi libica e dalle difficoltà che affronta la Tunisia. Sono certo sapremo dare un contributo decisivo alla stabilità di questi Paesi, nel rispetto della loro sovranità. L'amicizia tra Italia e Algeria è essenziale per affrontare le sfide che abbiamo davanti, dalle crisi regionali alla transizione energetica. Vogliamo continuare a lavorare insieme per la prosperità delle nostre imprese e dei nostri cittadini, per il futuro del Mediterraneo", ha concluso.(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati