Macron in Algeria per rilanciare i legami bilaterali

Ricostruire i legami dopo turbolenze legate a passato coloniale

26 agosto, 11:39

(ANSAmed) - ALGERI, 26 AGO - Il presidente francese Emmanuel Macron è da ieri in Algeria per una visita ufficiale di tre giorni, con l'obiettivo di "ricostruire" un rapporto bilaterale contraddistinto da forti contrasti politici legati al passato coloniale. Ad accogliere il capo di stato francese, accompagnato da una delegazione di oltre 90 persone, è stato il presidente algerino Abdelmadjid Tebboune. L'Algeria ha festeggiato quest'anno i 60 anni dell'Indipendenza dalla Francia. I due capi di Stato visiteranno un monumento ai martiri della guerra per l'indipendenza del Paese, che pose fine a più di 130 anni di dominio coloniale francese nel 1962. Da allora le relazioni franco-algerine sono state teatro di ripetute crisi.

Il presidente algerino Abdelmadjid Tebboune ha accolto favorevolmente i "risultati incoraggianti" del primo giorno della visita di Macron, menzionando il rilancio di diversi comitati intergovernativi e "l'intensificazione delle visite ad alto livello". Macron ha annunciato la creazione di una commissione di storici algerini e francesi per studiare gli archivi sulla colonizzazione e sulla guerra d'Algeria. "Abbiamo un passato comune" che "è complesso, doloroso" e "abbiamo deciso insieme" di creare "una commissione di storici" per "guardare all'insieme di questo periodo storico", "dall'inizio della colonizzazione alla guerra di liberazione, senza tabù, con il desiderio di un accesso completo ai nostri archivi", ha detto Macron in una dichiarazione congiunta con il suo omologo Tebboune.

Il leader francese, alla sua seconda visita in Algeria da quando è stato eletto presidente nel 2017, "ha scelto di dirigere questa visita verso il futuro, (concentrandosi su) start-up, innovazione, giovani, nuovi settori", ha affermato l'Eliseo. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati