Energia: grande impianto eolico saudita pronto al 50%

A 900km da Riad,in prossime settimane collegato a rete nazionale

14 aprile, 09:30

(ANSAmed) - NAPOLI, 14 APR - Il primo grande progetto eolico dell'Arabia Saudita è al 50% dei lavori. L'impianto di Dumat Al Jandal da 400 megawatt si trova a 900 chilometri a nord di Riad, nella regione di Al Jouf e avrà 99 turbine eoliche, ognuna con una capacità di 2.2 megawatt. La prima fornitura di elettricità dal nuovo impianto "è atteso nelle prossime settimane", spiega il quotidiano The National.

Il regno saudita pianifica di soddisfare la metà del fabbisogno di energia della Regione con l'eolico per il 2028 come parte del suo obiettivo entro il 2030 di abbassare le emissioni e l'impatto dei combustibili fossili. La Dumat Al Jandal sarà completata nel 2022 e fornirà energia a 70.000 case, risparmiando circa un milione di tonnellate di emissioni nocive l'anno. Il consorzio che sta costruendo l'impianto è guidato dalla Masdar: "Come leader globale - ha spiegato Mohamed Al Ramahi, direttore esecutivo della Masdar - nello sviluppo dell'elettricità eolica siamo impegnati a usare tecnologie verdi per sostenere lo sforzo del Paese per il suo ambizioso programma energetico".

Il progetto vale mezzo miliardo di dollari e la prima fase degli impianti sarà collegata alla rete nazionale nelle prossime settimane. Nei giorni scorsi è stato anche chiuso un accordo per un nuovo grande impianto solare a Jeddah. (ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo