Turismo: in camper nel deserto per scoprire l'Arabia Saudita

In antica area, caravan che guardano a esperienza Usa nel Nevada

03 marzo, 11:00

(ANSAmed) - NAPOLI, 3 MAR - Il cinema nel deserto all'aperto, un percorso di sopravvivenza tra le dune, l'esperienza di ammirare il cielo pieno di stelle dell'antica zona della città Al-Ula. Sono queste alcune delle proposte che fanno parte della nuova esperienza turistica lanciata dall'Arabia Saudita per il mese di marzo, con le vacanze a bordo di autobus trasformati in stanze per turisti e pronte a godersi i giorni e le notti nell'area desertica del Paese. Il caravan, spiega il sito del quotidiano The National, apre in una zona anticamente abitata della penisola arabica, circondato dalle montagne e dall'organizzazione dell'antica città di Nabatean e guarda al turismo americano, a un luogo simile del Nevada, in cui è organizzato un albergo così nel deserto. Ogni grande roulotte per i turisti sarà attrezzata modernamente con grandi letti, aria condizionata e wi-fi ed è l'ultima avventura del gruppo turistico Habitas. "Siamo entusiasti di espandere la nostra offerta - spiega il cofondatore della Habitas, Oliver Ripley - in una nuova direzione per offrire ai turisti una nuova esperienza. Invitiamo chi vuole a provare un'avventura a giocarsi una vacanza nella natura brulla e lo abbiamo fatto ad Al-Ula, una delle città più antiche della penisola arabica, che ora è la nostra testimonianza di immersione nella storia, la cultura e l'esperienza naturale di un Paese". Il luogo dei caravan di Al-Ula ha anche un'area comune dove c'è il bar, si può giocare e conoscere gli altri turisti, ma c'è anche un barbecue esterno dove prepararsi la cena, sotto le stelle arabiche. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati