Turchia: pm, processo Khashoggi sia trasferito in A. Saudita

Richiesta procuratore sarà valutata da Ministero della Giustizia

31 marzo, 14:20

(ANSAmed) - ISTANBUL, 31 MAR - Il pubblico ministero ha chiesto ai giudici del tribunale di Istanbul di interrompere il processo sull'omicidio del giornalista Jamal Khashoggi per trasferire il caso in Arabia Saudita. Lo fa sapere l'agenzia Dha secondo cui i giudici hanno deciso di chiedere l'opinione del Ministero della Giustizia prima di procedere con una decisione.

Giornalista saudita di fama internazionale e critico del principe ereditario Mohammed Bin Salman (Mbs), Khashoggi è stato ucciso nel consolato di Riad a Istanbul il 2 ottobre 2018. Da oltre 2 anni è stato aperto un processo in Turchia contro 26 imputati sauditi, tra cui due persone molto vicine a Mbs, ma il procedimento si tiene in contumacia e non ha finora portato a particolari progressi. La fidanzata del giornalista, Hatice Cengiz, ritiene che le autorità di Riad non abbiano interesse a cooperare rispetto al caso. Nel 2019, 5 persone sono state condannate a morte in Arabia Saudita per l'omicidio dopo che Riad ha aperto a sua volta un processo mentre secondo un'inchiesta della Cia, il principe ereditario saudita sarebbe il mandante.

L'uccisione di Khashoggi provocò forti tensioni tra il presidente turco Recep Tayyip Erdogan e Mbs e, dal 2018, Ankara e Riad hanno relazioni diplomatiche complicate. A partire dallo scorso anno hanno preso il via iniziative per cercare di trovare una riconciliazione e il ministro degli Esteri Mevlut Cavusoglu si è recato in visita ufficiale in Arabia Saudita per la prima volta in quasi 4 anni.(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati