Dante e la Grecia, un convegno internazionale

Incontri a Nicosia, Atene e in Italia

15 settembre, 15:52

Lunedì 27 settembre avrà inizio a Nicosia (Cipro), per proseguire ad Atene il successivo 30 settembre e poi in altre quattro città italiane (Bari, Salerno, Milano e Ravenna), una serie di incontri pubblici organizzati nell'ambito del Convegno Internazionale "Dante e la Grecia", realizzati con il finanziamento del "Comitato Nazionale per le celebrazioni dei settecento anni dalla morte di Dante Alighieri" e promossi da una serie di Associazioni e Istituzioni italiane, cipriote e greche (la Società Filellenica Italiana, l'Istituto Italiano di Cultura di Atene, i Comitati di Atene e di Nicosia della Società Dante Alighieri, l'Associazione SEPI e la Casa Editrice ETP Books di Atene, la Lectura Dantis Metelliana, nonché il Dipartimento di Studi Umanistici e il Dipartimento di Scienze Umane, filosofiche e della formazione dell'Università degli Studi di Salerno e il Dipartimento di Studi Umanistici dell'Università "Aldo Moro" di Bari).

Responsabile scientifica del progetto è la Professoressa Irene Chirico, dell'Università di Salerno, cui si è affiancato un prestigioso Comitato scientifico, composto dai professori Davide Canfora (Università di Bari), Paolo Cesaretti (Università di Bergamo), Giulio Maria Chiodi (Università dell'Insubria), Chrysa Damianaki (Università del Salento), Rosa Giulio (Università di Salerno), Michael Pieris (Università di Cipro), Ioannis Tsolkas e Gerasimos Zoras (Università di Atene).

Oggetto primario di approfondimento, in parte già operato da remoto (è possibile vedere le registrazioni degli interventi tramite il Canale YouTube della Società Filellenica Italiana) è stata la ricerca dei molteplici elementi della grecità rintracciabili nell'opera dantesca; mentre nei prossimi incontri di Nicosia e di Atene sarà indagata l'influenza straordinaria che Dante Alighieri ha esercitato e tutt'ora esercita sulla poesia greca e cipriota. Il progetto si articolerà, poi, in una serie di tavole rotonde, ove saranno discussi i risultati della ricerca, e si concluderà il 20 novembre 2021 sulla tomba di Dante a Ravenna, con la recita dei versi del Sommo Poeta in lingua greca.

Presenzierà all'incontro di Nicosia Andrea Cavallari, Ambasciatore d'Italia a Cipro; all'incontro di Atene Patrizia Falcinelli, Ambasciatrice d'Italia in Grecia.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo