Migranti:Ue,respingimenti inaccettabili, indagare su denunce

'Pieno rispetto dei diritti umani è essenziale'

07 ottobre, 13:50

(ANSAmed) - BRUXELLES, 7 OTT - "I video e le notizie delle violenze" contro i migranti "alle frontiere esterne dell'Ue" in Croazia, Grecia e Romania pubblicate da vari media europei "sono molto preoccupanti. Atti di violenza o maltrattamenti di migranti, richiedenti asilo, e profughi sono inaccettabili e devono essere indagati". Lo ha detto un portavoce dell'Esecutivo comunitario rispondendo ad una domanda, ricordando che per la Commissione europea "il pieno rispetto dei diritti umani è essenziale". "La Commissione - ha detto il portavoce - si oppone con forza a qualsiasi pratica di respingimento. Le autorità nazionali hanno la responsabilità di indagare le denunce per stabilire i fatti" ed intervenire nel caso di azioni illegali.(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo