Covid: in Croazia record contagi, oltre 10 mila nelle 24 ore

Situazione ospedali sotto controllo. Vaccinati al 64,3%

19 gennaio, 14:30

(ANSAmed) - ZAGABRIA, 19 GEN - La Croazia registra oggi per la prima volta dall'inizio della pandemia del coronavirus più di diecimila contagi in 24 ore, numero che riflette il picco della quinta ondata dominata dalla variante Omicron.

Con 10.427 nuovi casi di infezione in un giorno, il Paese balcanico ha registrato un nuovo record negativo. Se a questo numero, confermato da test molecolari (Pcr), si sommano anche i positivi risultati dai test rapidi antigenici (5.590 da ieri), il totale dei nuovi infetti in un giorno supera i 16 mila casi.

I decessi da ieri sono stati 45.

Nonostante ciò, la situazione negli ospedali resta sotto controllo. Infatti, dei 56 mila croati con l'infezione attiva, in questo momento sono quasi 1.800 i malati che necessitano di cure ospedaliere, dei quali 204 sono in terapia intensiva. Un quadro più preoccupante si segnala a Spalato, in Dalmazia, città con un basso tasso di vaccinati, di appena il 50% degli adulti, mentre il dato nazionale ha raggiunto il 64,3%.

Da lunedì sono in vigore alcune nuove restrizioni che limitano i raduni pubblici all'aperto a 200 persone se in possesso di un certificato Covid europeo, e a 50 persone se sono senza il green pass. Il Paese resta comunque tra i più aperti in Europa.

Dal primo caso di coronavirus, registrato a fine febbraio del 2020, la Croazia ha avuto 837 mila infetti, su una popolazione di 3,9 milioni di abitanti, e ad oggi sono 13.247 le vittime del Covid-19. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo