Negli emirati, una centrale per produrre idrogeno da rifiuti

Progetto per nuovo carburante per restare leader nel mondo

01 giugno, 10:30

(ANSAmed) - NAPOLI, 1 GIU - Negli Emirati Arabi Uniti Arabia Saudita sorgerà la prima centrale che produce idrogeno dai rifiuti, in particolare dalla biomassa di scarto. Sarà costruita, informa il quotidiano emiratino The National, dalla Bee'ah compagnia di Sharjah, insieme alla compagnia inglese Chinook Sciences. Il progetto fa parte di un progetto da 180 milioni di dollari per produrre energia dai rifiuti da parte delle due compagnie che risponderanno alla crescente richiesta di idrogeno nella regione.

Il piano include un impianto di generazione di idrogeno verde, ma anche una stazione di servizio per il rifornimento con l'idrogeno, un carburante su cui i Paesi produttori di petrolio stanno puntando per rimanere leader nel settore nel futuro. In tutto il mondo il mercato dell'idrogeno è previsto al raggiungimento di 183 miliardi di dollari per il 2023 dai 129 del 2017. La banca d'investimento francese Natixis stima che gli investimenti nell'idrogeno andranno oltre i 300 miliardi per il 2030. Gli investimenti porteranno anche a un abbassamento del prezzo che si prevede che nel 2050 sarà più basso del gas naturale.

"L'idrogeno verde - spiega il presidente della Bee'ah, Salim Bin Mohammed Al Owais - sarà un pilastro vitale nel panorama energetico futuro e noi stiamo guardando a questo mercato da un po' con la Chinook, in linea con la nostra strategia di sviluppo a lungo termine". (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo