Ue: Van Rompuy,intesa Slovenia-Croazia e' messaggio a vicini

Possibile risolvere problemi, passo importante per Zagabria

11 marzo, 13:49

(ANSAmed) - BRUXELLES, 11 MAR - La firma oggi dell'accordo fra Slovenia e Croazia sulla disputa relativa alla Ljubljanska Banka "manda un messaggio chiaro" a tutti i Paesi vicini: "Problemi che per anni sembrano impossibili da risolvere possono essere affrontati". Lo afferma il presidente dell'Ue, Herman Van Rompuy, in una nota diffusa a Bruxelles in occasione della cerimonia ufficiale alla quale partecipano il leader sloveno e croato, Janez Jansa e Zoran Milanovic. Secondo il presidente dell'Ue l'approccio "costruttivo'' delle due parti nel risolvere prima la disputa dei confini marittimi e ora quella della Ljubljanska Banka e' "un esempio per tutta la regione". "Relazioni di buon vicinato e un'effettiva cooperazione regionale possono essere raggiunte" prosegue Van Rompuy, che ribadisce come l'Ue sia al fianco dei Paesi dei Balcani occidentali perche' rispondano agli standard europei, "per poi in ultimo aderire all'Unione". "La cerimonia di oggi - ricorda Van Rompuy - segna un momento importante" non solo nelle relazioni fra Croazia e Slovenia.

L'accordo di oggi "e' un passo importante" per l'ingresso della Croazia nell'Ue, perche' spiana la strada alla ratifica da parte di Lubiana dell'adesione di Zagabria. "Ora aspettiamo l'ultimo rapporto di monitoraggio della Commissione europea - conclude il presidente dell'Ue - sui preparativi pre-adesione della Croazia da adottare entro marzo e il termine del processo di ratifica in tutti i parlamenti nazionali" dei 27 Stati membri.(ANSAmed).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo