Covid: aeroporti Parigi chiedono stop controlli Schengen

'Arrivi ingestibili', appello al ministro dell'Interno

08 giugno, 11:40

(ANSAmed) - PARIGI, 08 GIU - Il responsabile di Aéroports de Paris (ADP), la società che gestisce gli aeroporti parigini, Augustin de Romanet, si appella al ministro dell'Interno, Gérald Darmanin, affinché revochi il controllo sistematico dei passeggeri in arrivo dalla zona Schengen, che appesantisce il flusso dei passeggeri all'interno dello scalo.

"All'inizio del Covid - afferma - è stato ripristinato un controllo quasi sistematico dei voli Schengen che mi sembra non essere compatibile con una gestione fluida delle persone", ha dichiarato, intervistato ai microfoni di RMC. Quindi l'appello al governo affinché questi controlli vengono revocati almeno per i collegamenti con gli altri Paesi della zona Schengen, lo spazio di libera circolazione dell'Unione europea. Più in generale, il settore dell'aviazione civile teme un aumento dei tempi d'attesa negli aeroporti, a causa della crescita del traffico dovuto alle vacanze estive e il mantenimento di alcuni controlli legati alla crisi sanitaria. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo