Parigi, automobilisti protestano per caos limite a 30 km/h

E chi fa jogging si diverte a far scattare flash degli autovelox

06 settembre, 17:20

(ANSAmed) - PARIGI, 6 SET - A una settimana dall'entrata in vigore del limite di velocità a 30 km/h a Parigi, la protesta degli automobilisti aumenta. Già provati da una politica urbana che ha reso sempre più difficile la circolazione nella capitale, gli automobilisti denunciano l'aumento del caos cittadino. E parecchi corridori dilettanti, impegnati nel quotidiano jogging, si divertono a far scattare i flash degli autovelox: "I pedoni vanno più veloci delle auto" è lo slogan della protesta di chi deve circolare al volante nella capitale.

Episodi ricorrenti di liti fra gli automobilisti si sono verificati dall'entrata in vigore della nuova norma, all'inizio della settimana scorsa: da una parte chi si sforza di rispettare il limite e procede a "lumaca", meno di 30 chilometri all'ora, dall'altra chi ricorre al clacson per convincere i recalcitranti a non creare ingorghi. Questo avviene soprattutto sui Lungosenna, come hanno ricordato ieri i partecipanti a una prima manifestazione di protesta degli automobilisti, che non ha peraltro raccolto molti aderenti. Preoccupati per il clima di tensione sulle strade i tassisti, ai quali i clienti spesso chiedono di accelerare oltre i limiti consentiti: "In giornata - ha fatto sapere un portavoce della loro organizzazione - una corsa di 20 minuti aumenta a 33. E aumentano i costi per i clienti.(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo