Siria:Parigi,appello deputati per rimpatrio bambini francesi

Detenuti nei campi nel nord-est siriano. 'Imperativo umanitario'

04 ottobre, 17:05

(ANSAmed) - PARIGI, 4 OTT - Centosettantacinque parlamentari francesi, in maggioranza di sinistra ma anche della maggioranza parlamentare che appoggia l'attuale amministrazione del presidente Emmanuel Macron, chiedono il "rimpatrio immediato" di 200 bambini francesi nonché delle loro rispettive madri, "detenuti arbitrariamente" nei campi del nord-est della Siria.

"Nei campi di Roj e Al-Hol del nord-est della Siria, sopravvivono, da oltre due anni, duecento bambini francesi e le loro madri detenuti arbitrariamente", si legge nell'appello pubblicato oggi sul quotidiano Le Monde da deputati, senatori e parlamentari europei. "Le condizioni sanitarie indegne in cui sono tenuti questi bambini vengono testimoniate da tempo da numerosi osservatori e Ong". "Quindi l'appello alla Francia, "in nome dell'imperativo umanitario (...) a rimpatriare immediatamente i bambini francesi vittime di trattamenti inumani e degradanti, che muoiono nei campi siriani". "Questi bambini - si sottolinea nel testo - sono innocenti: non hanno scelto di partire in Siria, non hanno scelto di nascere in zone di guerra o nei campi. Sono vittime, che la Francia abbandona facendo pagar loro scelte che appartengono ai loro genitori: lasciare morire questi bambini nei campi è indegno del nostro Stato di diritto e contrario ai nostri impegni internazionali", si conclude nell'appello pubblicato da Le Monde. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo