Francia:Mélenchon vuole 'smantellare' presidenzialismo

Legislative, al via voto via internet per residenti all'estero

27 maggio, 18:15

(ANSAmed) - PARIGI, 27 MAG - "Basta presidenzialismo": in un testo pubblicato sul quotidiano Libération, il leader della gauche francese, Jean-Luc Mélenchon, dichiara battaglia al neo rieletto presidente della Francia, Emmanuel Macron. A meno di due settimane dalle elezioni legislative del 12 e 19 giugno l'uomo in cravatta rossa dice di voler "smantellare il presidenzialismo" e porre fine "all'esercizio solitario del potere di un uomo solo".

In queste ultime settimane, Mélenchon è riuscito nell'impresa considerata impossibile di riunire le diverse anime della gauche (France Insoumise, Partito socialista ed Europe Ecologie Les Verts) in un solo movimento (Nupes, Nouvelle Unione Populaire Ecologique et Sociale). Il suo obiettivo è adesso diventare primo ministro di Macron, reintroducendo una forma di coabitazione nel Paese. Per lui, il rinnovo dell'Assemblea Nazionale rappresenta "il terzo turno dell'elezione presidenziale" e ritiene che "uno stravolgimento estremamente profondo" sia possibile. "Per la prima volta, una coabitazione potrebbe emergere due mesi dopo l'elezione presidenziale", avverte Mélenchon, aggiungendo che in caso di "divergenza di fondo tra il presidente della Repubblica e il primo ministro"; "il problema sarebbe portato dinanzi all'Assemblea Nazionale".

Secondo un sondaggio realizzato da Harris Interactive per Challenge's, la maggioranza di Macron è sulla buona strada per conservare la maggioranza ma lo scarto con la Nupes si riduce.

La maggioranza di Macron otterrebbe tra 295 e 345 parlamentari nel secondo turno del 19 giugno contro i 107-171 del movimento di sinistra. In Francia, la maggioranza assoluta è fissata a 289 deputati (su 577).

Intanto si è aperto oggi alle 12 il voto online per i francesi residenti all'estero ed iscritti sulle liste elettorali della rete consolare, che possono votare via internet per il primo turno delle elezioni fino a mercoledì prossimo. I francesi residenti all'estero dispongono di quattro modalità di voto: alle urne, per delega, via internet e per corrispondenza. Il voto via internet viene autorizzato solo per gli elettori residenti fuori dalla Francia e solo per le elezioni legislative e per le elezioni consolari. Sono undici le circoscrizioni elettorali stabilite fuori dalla Francia e altrettanti i deputati dei francesi nel mondo. Lo scrutinio è di alta importanza per il neo rieletto presidente Emmanuel Macron, che spera di ottenere una maggioranza solida all'Assemblea Nazionale per i prossimi cinque anni.(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati