Petrolio: Grecia autorizza Enel a condurre ricerche

Nel centro del Paese e nel Peloponneso nord-occidentale

22 maggio, 09:27

(ANSAmed) – ATENE, 22 MAG - Il ministro per l'Ambiente e l'Energia greco, Yannis Maniatis, ha dato il via libera alla domanda presentata due mesi fa dalla società italiana Enel per effettuare ricerche petrolifere in tre zone della Grecia: Preveza e Arta (Block of interest 1) e nella regione di Etoloacarnania (Block of interest 2), entrambe nella parte centro–occidentale del Paese, e nel Nord-Ovest del Peloponneso (Block of interest 3). L'approvazione della domanda del gruppo italiano, secondo quanto riferiscono i media ateniesi, darà inizio alla procedura per una gara internazionale da parte dello Stato greco per la concessione dei diritti di sfruttamento nelle tre zone in questione. Altre società che eventualmente volessero partecipare alle ricerche nelle stesse regioni dovranno presentare domanda entro 90 giorni dalla pubblicazione dell'annuncio sulla Gazzetta Ufficiale dell'Ue. Da parte sua Maniatis, annunciando un mese fa la presentazione della domanda della società italiana, l'aveva definita "un'espressione di fiducia per la valorizzazione della ricchezza mineraria della Grecia. La decisione di Enel, una società di riconosciuto prestigio e credibilità a livello internazionale nel settore dell'energia - aveva detto il ministro - dimostra l'aumentato interesse della comunità petrolifera internazionale per la Grecia". (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo