Crisi: Grecia, gli statali di nuovo sul piede di guerra

Contro la revisione delle capacità degli impiegati

11 settembre, 10:46

(ANSAmed) - ATENE, 11 SET - I dipendenti statali greci sono ancora una volta sul piede di guerra contro alcune riforme di carattere amministrativo volute dalla troika (Fmi, Ue e Bce) nell'ambito del programma per il risanamento dell'economia nazionale.

Infatti per oggi alle 12:00 locali, l'Adedy (uno dei due maggiori sindacati ellenici che rappresenta i dipendenti del settore pubblico) ha convocato i propri aderenti ad una manifestazione di protesta davanti al ministero della Pubblica Amministrazione contro la proposta di revisione delle capacità professionali degli impiegati statali e la trasformazione dei contratti di lavoro da tempo indeterminato a tempo determinato, modifica che - secondo la centrale sindacale - significherebbe "ulteriori licenziamenti nel settore pubblico". Alla stessa ora, ma davanti al ministero della Riforma Amministrativa, si sono dati appuntamento i dipendenti del ministero della Cultura e quelli delle Autonomie Locali che a loro volta si dicono decisi "a lottare con tutte le forze per evitare la misura della revisione perché essa costituisce - sostengono - un serbatoio permanente di lavoratori destinati al licenziamento".(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo